Rete provinciale per Prevenzione e Sicurezza sul Lavoro, Igiene e Sanità, Alimenti

Ritornare al testo normale [N]

Gli esperti rispondono

Igiene e Sicurezza del Lavoro

Idoneità tecnico professionale dei lavoratori autonomi
Domanda

PER QUANTO RIGUARDA IL T.U. 81/08 ALL´ART 90 - ART. 90, CO. 9, LETT. A) SANCISCE: ... IL DATORE DI LAVORO VERIFICA L´IDONEITÀ TECNICO-PROFESSIONALE DELLE IMPRESE AFFIDATARIE, DELLE IMPRESE ESECUTRICI E DEI LAVORATORI AUTONOMI IN RELAZIONE ALLE FUNZIONI O AI LAVORI DA AFFIDARE, CON LE MODALITÀ DI CUI ALL´ALLEGATO XVII. ALLEGATO XVII. ...[OMISSIS]... 2. I LAVORATORI AUTONOMI DOVRANNO ESIBIRE ALMENO: ...[OMISSIS]... D) ATTESTATI INERENTI LA PROPRIA FORMAZIONE E LA RELATIVA IDONEITÀ SANITARIA OVE ESPRESSAMENTE PREVISTI DAL PRESENTE DECRETO LEGISLATIVO NEL REPUTARE TALE IDONEITÀ RIFERITA ALLE ATTIVITÀ SOGGETTE A SORVEGLIANZA SANITARIA, COME SI ATTUA CIÒ? QUALI SONO LE MODALITÀ DI VERIFICA, DA PARTE DEL DATORE DI LAVORO, DELL´IDONEITÀ SANITARIA DEL LAVORATORE AUTONOMO IN RELAZIONE AD ESEMPIO AL RISCHIO RUMORE? È SUFFICIENTE UN´AUTOCERTIFICAZIONE DEL LAVORATORE AUTONOMO? QUALI SONO GLI OBBLIGHI DEL LAVORATORE AUTONOMO IN RELAZIONE ALLE ATTIVITÀ SOGGETTE A SORVEGLIANZA?


Risposta

Il punto 2 lettera d) dell´allegato XVII, contenente indicazioni per la verifica dell´idoneità delle imprese e dei lavoratori autonomi da parte dei committenti o dei responsabili dei lavori, ha subito una modifica con il D. Lgs 106/09 rispetto alla versione iniziale del D. Lgs. 81/08.
In particolare è stata inserita la frase …ove espressamente previsti…dal presente decreto… riferita alla formazione e alla idoneità sanitaria dei lavoratori autonomi.
Dalla valutazione dei contenuti del decreto possiamo affermare che l´unico obbligo formativo a cui anche i lavoratori autonomi devono attenersi sono quelli relativi alla formazione allorché dovessero essere addetti a operazioni di rimozione, smaltimento e bonifica di materiali contenenti amianto, secondo quanto previsto dall´articolo 10, comma 2, lettera h), della L. 257/92
Nessun obbligo, invece, può essere riferito alla sorveglianza sanitaria da considerare solo un´opportunità a cui il lavoratore autonomo può fare ricorso secondo quanto indicato al comma 2 dell´art. 21.


(Dicembre 2009)




Ricerca nella banca dati dei quesiti

Imposta almeno un criterio di ricerca. Se vengono impostati piu' campi, la ricerca sarà combinata.










 

Cerca nel sito

Cerca
 

 


ESPERTI RISPONDONO

D: UN ADDETTO AL PRIMO SOCCORSO GRUPPO A ( PRIMA FORMAZIONE NEL 1999 ) CHE NON HA EFFETTUATO IL CORSO DI AGGIORNAMENTO TRIENNALE, COME PREVISTO DAL DM 388 / 2003, COSA DEVE FARE PER POTER SVOLGERE ANCORA IL
R: I corsi di primo soccorso ultimati prima dell´entrata in vigore del DM 388 / 03 sono da ritenersi
Continua


AZIENDE
  • LATIK SNC
    PRODUZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE DI ATTREZZATURE PER L´IGIENE PERSONALE E LA SANIFICAZIONE DELLE MANI E DELLE CALZATURE DEGLI OPERATORI. SISTEMI DI PULIZIA PER LE SCARPE E GLI STIVALI.
    Continua

NORME TECNICHE
  • Nessuna norma disponibile